Navigation
Slider

Il giudice nella fase istruttoria della causa, se ritiene di chiarire, tramite l' ausilio di una perizia super partes, l' entità del petitum , nomina un consulente iscritto all'albo.

Giova precisare che la perizia rilasciata dal consulente tecnico nominato dal giudice non costituisce una prova.
All' atto della nomina del consulente tecnico d' ufficio, il magistrato pone, normalmente, e provvisoriamente a carico della parte attrice le spese del C.T.U.. Questa decisione non è una regola, potendo il giudice dividere le spese al 50% a carico delle parte coinvolte nel procedimento di cognizione ordinario. La parte che ha dimostrato le proprie pretese, nel rispetto dell'art. 2697 c.c., avrà diritto di addebitare tutte le spese anticipate ed il credito vantato, tranne avviso contrario del giudice che può, in certi casi, compensare le spese di lite.
true